Castello, un salto di qualità  In Prima da protagonista
Marco Cesana (allenatore Castello)

Castello, un salto di qualità

In Prima da protagonista

La società canturina si è rinforzata, dieci nuovi acquisti e giovani talenti

OConquistata la salvezza nella stagione del ritorno in Prima categoria, il Castello Vighizzolo Cantù ora vuole fare un passo in avanti e cercare di lottare per le posizioni di vertice, di nuovo sotto la guida del tecnico Marco Cesana, alla seconda annata in gialloblù.

Alla presentazione della squadra sono ben dieci i nuovi innesti giunti dal mercato, condotto dal giovane direttore sportivo Luca Oliviero, arrivato dopo il divorzio da Alessandro Brenna (neo allenatore della Virtus Cermenate): Andrea Cossa dalla Vasca e Marco Mutton dalla Pontelambrese, entrambi difensori; due i colpi dal Bulgaro, Nicolas Pizzi e Claudio Gangitano; dal Real Anzano, per la linea mediana, arriva Massimo Sorbara, mentre davanti giostreranno Stefano Longoni (Erbese) e Alberto Bonacina (Portichetto); sfumato invece Nicholas Buccellato, accasatosi al Cantù.

Per ora gli ultimi ingaggi in ordine di tempo sono quelli degli ex Alta Brianza Claudio Gaffuri e Giacomo Bosisio, ma ci potrebbe essere una ‘ciliegina’. «La rosa è stata ringiovanita con giocatori di qualità, che con i ragazzi della juniores garantiranno continuità al progetto del Castello - afferma Oliviero -. Siamo quasi a posto, per completare il gruppo stiamo valutando un regista offensivo o una seconda punta».

Mister Cesana non vede l’ora di iniziare: «Quest’anno cercheremo in primis di giocare bene, per imporre le nostre idee in campo: ritengo sia la via migliore per arrivare a vincere le partite».

Da ricordare, che diversi giocatori ‘simbolo’ del Castello, dopo tante stagioni, non faranno più parte della squadra: Bredice, Romanò, Lissoni, Cherubini e Soffitta i più rappresentativi

© RIPRODUZIONE RISERVATA