Castiglia si porta a casa il selfie
Stadio e tifosi como-bassano andata finale play off calcio serie c 2014-15 foto cusa 07-06-2015 (Foto by Fabrizio Cusa)

Castiglia si porta a casa il selfie

I tifosi hanno regalato al giocatore la gigantografia del suo scatto negli spogliatoi di Benevento

Il personaggio nuovo di questa ultima parte di stagione è senza dubbio Ivan Castiglia. Quello che i tifosi del Como hanno ormai identificato come il nuovo guerriero azzurro. Parliamo del centrocampista arrivato a gennaio, che nelle ultime partite è diventato inamovibile nel centrocampo di Sabatini. Dal gol di Lumezzane, l’esultanza con cui spaccò la bandierina, il gesto di far silenzio qualcuno dice verso la panchina, la punizione di Sabatini che lo spedì in tribuna, è nato un nuovo Castiglia.

Il pubblico lo applaude a ogni intervento: «Me ne sono accorto e sono cose che fanno piacere. Spero che sia per le prestazioni in campo e non per i selfie...». E quella dei selfie è una cosa che va spiegata. Castiglia ne ha scattato uno a Benevento dopo la vittoria nei quarti dei playoff, e ha fatto ovviamente il giro dei social. Lui e la squadra uniti dopo la vittoria. Così a Matera nello spogliatoio, dopo l’altra impresa in trasferta, è scattato il coro “selfie-selfie” dei compagni. E la cosa si è ripetuta. Diventando episodio cult per la tifoseria. Infatti domenica, contro il Bassano, il gruppo dei “Pesi Massimi”, ultrà da tribuna, hanno alzato un bandierone che riproduceva la gigantografia del selfie. «Non me l’aspettavo. È stato emozionante. Anche perché a fine partita mi hanno regalato quella gigantografia che appenderò a casa. Como resterà una esperienza indelebile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA