Ballerini ancora secondo
Poi cade dopo il traguardo

Alle spalle del belga Tim Merlier, che ieri pomeriggio ha vinto laBrussels Cycling Classic 2020, la piazza d’onore se l’è aggiudicata Davide

Ballerini ancora secondo Poi cade dopo il traguardo
davide ballerini
(Foto di Nicola Nenci)

La caduta finale non gli ha comunque impedito di festeggiare un altro secondo posto. Non una vittoria, esattamente come successo sette giorni fa a Cittadella, ma comunque un piazzamento di rilievo che lo pone tra gli specialisti degli arrivi in volata. Alle spalle del belga Tim Merlier, che ieri pomeriggio ha vinto laBrussels Cycling Classic 2020, la piazza d’onore se l’è aggiudicata Davide Ballerini. Il corridore comasco in forza alla Deceuninck-Quick-Step ha provato sì nel finale ad agguantare per primo il traguardo, ma non ce l’ha fatta, cedendo al padrone di casa – e campione nazionale su strada – abile a interpretare lo sprint conclusivo spingendo a fondo sulla sinistra del percorso, fino al traguardo. Dietro a Ballerini s’è classificato il francese Nacer Bouhanni (Arkea-Samsic), caduto rovinosamente a terra subito dopo essere passato sotto lo striscione d’arrivo. Nella caduta è rimasto coinvolto anche l’atleta lariano, finito contro le transenne laterali: nulla di grave, per fortuna, al di là della botta rimediata per esser piombato addosso alle protezioni. Nella volata bagnata i due belgi Florian Vermeersch e Jasper Philipsen hanno concluso in quarta e quinta posizione, mentre Pascal Ackermann, considerato uno dei favoriti in apertura dei 204 chilometri corsi ieri, non è andato oltre al sesto posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}