Copeland, capo di NIbali

che ama il Lago di Como

Domani sul quotidiano una lunga intervista al manager sudafricano del Team Bahrein del grande ciclismo. Tra amici, matrimonio, Lombardia e gite sul lago

Copeland, capo di NIbali che ama il Lago di Como
brent copeland il giorno del matrimonio con l’artista comasca Gabriela Butti
(Foto di Nicola Nenci)

Più ufficio che ammiraglia, più contratti che tattiche. Soprattutto più comasco. Così ritroviamo il sudafricano Brent Copeland, 45 anni, oggi General Manager della Bahrein Merida di ciclismo (la squadra di Nibali), che dopo 5 anni in MotoGp a fianco dell’americano Ben Spies, ha ritrovato il suo posto nel mondo del ciclismo. E nonostante la vita da giramondo, è tornato ad abitare sul Lago, a Cernobbio. Dove ha pure trovato moglie, l’artista comasca Gabriela Butti. Domani sul quotidiano una lunga intervista al manager del grande ciclismo. Tra amici, matrimonio, Lombardia e gite sul lago.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}