Comaschi alle Olimpiadi  Subito Anzani, Ruta, Rocek
Simone Anzani primo a scendere in gara con la Nazionale di pallavolo (Foto by Laura Tartaglione)

Comaschi alle Olimpiadi

Subito Anzani, Ruta, Rocek

Atleti comaschi alle Olimpiadi: quando e come vederli, ricordando che rispetto all’orario giapponese, in Italia la differenza è di 7 ore in meno

Atleti comaschi alle Olimpiadi: quando e come vederli, ricordando che rispetto all’orario giapponese, in Italia la differenza è di 7 ore in meno. La spedizione comasca a Tokyo, con qualificati nel canottaggio, nel volley e nell’atletica sta per debuttare – in campo e in tv – nel grande appuntamento sportivo giapponese.

Il primo comasco a scendere in campo alla Ariake Arena sarà il pallavolista Simone Anzani. Il centrale di Bizzarone – campione d’Italia con la Lube Civitanova - con l’Italvolley aprirà le danze alle 9 del mattino di sabato, quando in Italia saranno le 2. L’Italia è attesa alla prima sfida nel girone contro il Canada. In un girone a sei squadre, gli azzurri affronteranno in rapida successione Polonia (26 luglio alle 7.20), Giappone (28 luglio alle 12.40), Iran (30 luglio alle 12.40) e Venezuela (1 agosto alle 9.25): si qualificano ai quarti di finale le migliori quattro dei due gironi, incrociandosi a seconda della posizione ottenuta nel raggruppamento.

Poco dopo l’esordio di Anzani, sul bacino olimpico del Sea Forest Waterway, sarà il turno dei canottieri comaschi. Aisha Rocek (Carabinieri/Canottieri Lario), con la compagna Kiri Tontodonati (Fiamme Oro/Cus Torino), affronterà le batterie del due senza femminile alle 9.50 locali, le 2.50 italiane. La finale della sua gara sarà giovedì 29 luglio. A seguire da vicino il tandem azzurro, un altro comasco, ossia il tecnico della Lario, Stefano Fraquelli, responsabile del team femminile.

Alle 4.30 italiane, sarà di scena il menaggino Pietro Willy Ruta (Fiamme Oro), alla sua terza olimpiade e con parecchie chance di medaglia: con lo storico compagno Stefano Oppo (Carabinieri), tenterà fortuna nel doppio pesi leggeri maschile. In questo caso, la finale sarà martedì notte, tra l’1.30 e le 5.

Spazio poi all’atletica, con la comasca d’adozione Alessia Trost, impegnata nel salto in alto femminile. La friulana cercherà la qualificazione giovedì 5 agosto alle 2.10 italiane del mattino, finale in programma sabato 7 alle 12.35.

Restando nel campo dell’atletica, la cabiatese Eleonora Giorgi cerca di dimenticare la squalifica di Rio 2016 nella 20 km di marcia. La gara sarà venerdì 6 agosto alle 9.30 italiane.


© RIPRODUZIONE RISERVATA