Giovedì 01 Agosto 2013

Como 2000, smette Carminati

Una squadra da rifare

Monica Carminati
(Foto by Cusa Fabrizio)

Può succedere di dover cambiare mezza squadra ma alla Como 2000 se ne va anche una parte di storia.

Nel prossimo campionato di serie A femminile non ci saranno più ben sette calciatrici, tutte quante titolari nella passata stagione, che con le loro prestazioni hanno dato un sostanziale contributo alla permanenza lariana nella massima categoria del calcio rosa.

Si tratta di una fuoriuscita alquanto significativa per la società presieduta da Antonio Aquilini, chiamata dagli eventi in questa fase estiva a un notevole impegno.

Tuttavia sono già a buon punto le varie operazioni di mercato per riassestare l’organico da consegnare al confermato allenatore Mario Manzo.

Hanno deciso di smettere l’attività agonistica le veterane del gruppo: la capitana Monica Carminati (’82) e la vice Michela Pellizzoni (’79), con loro Rita Bertoni (’83) che si occuperà di fisioterapia a Milano.

Anche le scelte fatte da Carminati e Pellizzoni hanno a che fare col lavoro. Monica (per lei 14 anni trascorsi in maglia biancazzurra) e si dedicherà alla sua attività in ambito sanitario. Michela, invece, da settembre lascerà Tavernerio per trasferirsi in Svizzera: «Andrò per 6 mesi a Basilea in un laboratorio specialistico di ricerca farmaceutica, ma appena possibile non mancherò di vedere le partite tifando dal la tribuna».

© riproduzione riservata