Pavia, trasferta vietata  per i tifosi del Como
Di Jenno ha ricevuto una botta ad una caviglia contro il Derthona

Pavia, trasferta vietata

per i tifosi del Como

Ripresi gli allenamenti, solo un giocatore a “riposo”

CALCIO SERIE D

La Prefettura di Pavia, come del resto era prevedibile dopo gli incidenti fuori dallo stadio in occasione del derby con il Varese, ha vietato la vendita di biglietti ai residenti in provincia di Como. Ancora una volta il Como giocherà senza l’appoggio dei suoi tifosi, questa volta a Pavia. Ma ora sono a rischio anche le successive trasferte.

Dopo tre partite in otto giorni e una giornata di riposo, sono ripresi gli allenamenti del Como a Ponte Lambro. Non ci sono problemi particolari, l’unico giocatore che ha lavorato a parte è Di Jenno, che ha ricevuto una colpo alla caviglia contro il Derthona: nulla di preoccupante, tornerà nel gruppo in un paio di giorni.L’obiettivo è ritrovare brillantezza dopo i tre impegni ravvicinati per affrontare al meglio il Pavia, squadra tra le più in forma di questo inizio di ritorno. Mercoledì doppia seduta, giovedì allenamento al pomeriggio, venerdì e sabato al mattino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA