Como, ecco l’Olginatese Una squadra ancora viva
L’Olginatese in azione nel match contro il Sondrio (Foto by foto Gianatti)

Como, ecco l’Olginatese
Una squadra ancora viva

Nonostante l’ultimo posto in classifica, l’odierna avversaria della capolista ha raccolto sei punti nelle quattro partite più recenti.

Per l’Olginatese trovarsi di fronte in questo momento nel giro di una settimana il Como e il Mantova, avversario di domenica prossima, è una disdetta. Perché proprio in questo periodo, dopo un girone di andata disastroso, i bianconeri stanno cominciando ad alzare la testa. Sei punti nelle ultime quattro giornate, contro i due delle prime quindici.

La corsa alla salvezza in un certo senso è appena cominciata. E a questo punto, per quanto sia molto dura, la condanna all’ultimo posto non sembra più così certa.

L’Olginatese ha fatto ormai della serie D la sua realtà abituale, ci gioca da 18 stagioni, in cui più volte è riuscita a lottare nella parte alta della classifica e a qualificarsi per i playoff. Lo spettro del ritorno in Eccellenza si manifestò già due anni fa, con la sconfitta ai playout con il Lecco.

Ma la società del presidente Flavio Radaelli, che la guida da decenni, fu ripescata in D, riuscendo poi a salvarsi l’anno scorso. L’impegno a farlo anche stavolta è appena stato dimostrato con l’arrivo di Boldini in panchina e di diversi nuovi giocatori, soprattutto in attacco


© RIPRODUZIONE RISERVATA