Como, il Mantova se la gode «Dovevamo essere più avanti»
Massimo Morgia, tecnico del Mantova (Foto by Cusa)

Como, il Mantova se la gode
«Dovevamo essere più avanti»

La reazione della capolista, il tecnico Morgia: «Bastava concederci quello che ci spettava...»

«Se ci avessero concesso quanto ci spettava in precedenza, il nostro vantaggio in classifica oggi sarebbe superiore». Il mister del Mantova, Massimo Morgia, dopo aver riconquistato la vetta grazie alla vittoria della sua squadra contro la Pro Sesto, rivendica la legittimità del primato biancorosso sul Como riferendosi ancora una volta a vari episodi contestati che a suo dire hanno penalizzato la sua squadra.

Domenica il Mantova ha avuto un rigore dopo quasi un intero girone, «finalmente ce ne hanno dato uno», dice Morgia. Ed è comunque un rigore che ha spostato gli equilibri in un momento cruciale. «Questo era sulla carta un turno favorevole ai nostri avversari e invece è andata diversamente. Avrei voluto fosse l’ultima giornata, ma purtroppo non è così».

Un primato riconquistato che non dà comunque ancora alcuna certezza, né cambia l’atteggiamento che si dovrà tenere da qui alla fine. «Ci sono campionati che si vincono solo all’ultima giornata e le sorprese non mancano mai. Ci sarà da lottare fino alla fine. Dovevamo vincere da inseguitori e dobbiamo continuare a farlo anche dopo aver recuperato due punti al Como», sostiene Morgia. «Quando fai un campionato come il nostro e sai di giocarti tanto in ogni partita le tensioni sono enormi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA