Como in ansia per Crispino Rischia un lungo stop
Diamante Crispino (Foto by Cusa)

Como in ansia per Crispino
Rischia un lungo stop

Stiramento o strappo: le visite di oggi faranno luce sulle condizioni del portiere azzurro

Un dolore forte al quadricipite rinviando la palla, e poco dopo quel tuffo per deviare sul palo un tiro di Marotta, attaccante del Siena. E lì Dino Crispino si è bloccato del tutto. Il verdetto arriverà oggi, ma anche nella migliore delle ipotesi è praticamente certo che domenica prossima sul campo dell’Alessandria capolista lui in porta non ci sarà. Con la paura, però, che la situazione possa essere decisamente più grave.

Tutto dipenderà dall’esito dell’ecografia a cui Crispino si sottoporrà questa mattina visto che come d’abitudine si preferisce, a meno che non sia ovviamente assolutamente necessario, attendere che trascorra un giorno in più dal momento dell’infortunio per avere un’analisi ancora più chiara.

«Ci auguriamo sia solo uno stiramento - ha spiegato ieri il medico del Como Alberto Giughello - il che comporterebbe comunque uno stop ma relativamente breve, diciamo normalmente una decina di giorni». Il timore, come detto però ancora tutto da verificare, è che possa invece trattarsi di uno strappo, lesione più seria, che potrebbe costringere Crispino a fermarsi anche un mese, se non di più.


© RIPRODUZIONE RISERVATA