Como, maglia storica  e il ritorno di Majul
hockey como foto gruppo (Foto by lariosport lariosport)

Como, maglia storica

e il ritorno di Majul

Un doppio ritorno al passato per l’Hockey Como: quello “antico” con la presentazione della maglia per i 50 anni dalla fondazione

Un doppio ritorno al passato per l’Hockey Como: quello “antico” con la presentazione della maglia per i 50 anni dalla fondazione, che riprende la prima “in dotazione” nel 1971; quello più recente con la riproposizione dell’attaccante messicano Hector Majul.

Lunedì sera però, nella location del bar Quaranta4, è stata svelata solo la doppia divisa (bianca e blu). Per Majul invece si dovrà avere ancora un po’ di pazienza: arriverà sicuramente in riva al lago, appena saranno espletate le formalità burocratiche con il Messico, dove attualmente risiede il bomber che tre stagioni fa ha fatto sognare i tifosi comaschi (e non solo, visto che è stato definito tra gli attaccanti più forti dell’Italian hockey league).

Alla presentazione erano presenti i giocatori a partire da Riccardo Ambrosoli che è il nuovo capitano e prende il posto del fratello Filippo che ha deciso di chiudere l’attività. Graditi ospiti il delegato provinciale del Coni Niki D’Angelo, l’assessore allo sport del comune di Como Marco Galli, il direttore generale della Csu Angelo Pozzoni e gli sponsor Meccanica Muttoni, Guffanti Costruzioni, Punto Service e UnoSolare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA