Como, Nicastro felice  «Non c’era scelta migliore»
Massimo Nicastro (Foto by Fabrizio Cusa)

Como, Nicastro felice

«Non c’era scelta migliore»

«Quando presenteranno i loro progetti vi renderete conto che non si poteva fare una scelta più stimolante »

A vendere il Como è stato il solo Nicastro, interlocutore diretto di Mirwan Suwarso e del suo gruppo.

In tutti i sensi, visto che nei giorni scorsi era già stato formalizzato il passaggio di quote da Roberto Felleca al suo socio, ed era stato proprio il raggiungimento di questo accordo tra i due ex proprietari del Como uno dei passi risolutivi della trattativa. Era stato lui del resto ad avviare il contatto, e anche a ricevere l’imprenditore indonesiano in occasione della sua visita comasca.

Nicastro tornerà in Italia per Pasqua, e da quanto si è appreso sarà lui a presentare ufficialmente la nuova società alla città.

Lui, del resto, era stato il primo dei due a esprimere la volontà di vendere, ancora prima che cominciasse questo campionato. Ovvia dunque la sua soddisfazione.

«Come ho già avuto modo di dire, sono felice di aver trovato per il Como una proprietà in grado di garantire solidità economica presente e futura - le sue parole -. Quando presenteranno i loro progetti vi renderete conto che non si poteva fare una scelta migliore, perchè per la società e anche per la città è veramente un’opportunità importante. Sono molto soddisfatto che le cose si siano concluse per il meglio».

Su La Provincia di venerdì due pagine di informazioni, indiscrezioni e l’intervista al nuovo amministratore delegato del Como


© RIPRODUZIONE RISERVATA