Como Nuoto, che impresa Batte Torino e resta in A2
Martino Fusi, uno degli uomini della provvidenza della Como Nuoto (Foto by Cusa)

Como Nuoto, che impresa
Batte Torino e resta in A2

Vittoria sofferta, anche perchè conquistata a ranghi incompleti

Salvezza. Sospiro di salvezza per la Como Nuoto che, in rimonta, batte Torino seconda forza del campionato e conquista la salvezza sul campo, senza stare a sentire i risultati degli avversari (che peraltro avrebbero premiato la classifica dei biancazzurri).

Alla fine è un 11-10 stra-sofferto, ma pure meritato. Già priva di Busilacchi (che ha finito facendo il tecnico, dopo l’espulsione della panchina della ranetta) e Pagani, nel corso della gara la squadra ha dovuto fare a meno dello straniero Toth (espulsione diretta) e di Cassano (espulsione definitiva), per cui si è arrivati in fondo con tutti i giocatori a disposizione.

Questo risultato premia gli sforzi della società e del presidente Mario Bulgheroni proprio nella stagione del Centenario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA