Como, playoff 13 e 20 maggio  Ripescaggio? Verità in luglio
BOVA (Foto by Fabrizio Cusa)

Como, playoff 13 e 20 maggio

Ripescaggio? Verità in luglio

Se playoff sarà, il Como è comunque certo di affrontarli da secondo e dunque di giocare sempre in casa

Se playoff sarà, il Como è comunque certo di affrontarli da secondo. E questo è già un bel vantaggio perchè sia nella semifinale (il 13 maggio) che nella finale (il 20 maggio), entrambe partite secche, potrà innanzitutto giocare sempre in casa. E poi avrà il vantaggio di due risultati su tre. Perchè il regolamento prevede che sia in semifinale che in finale in caso di parità dopo i 90 minuti si proceda con i tempi supplementari, ma se al termine di questi le due squadre sono ancora in parità vince la squadra meglio classificata in campionato. In sostanza, per vincere i playoff al Como basta non perdere nessuna delle due partite.

Per il quinto posto, quindi quello della probabile avversaria del Como, sulla carta è ancora aperta la corsa tra Chieri e Pro Sesto, con il Chieri però che è avanti di un punto.

Le nove vincitrici dei playoff dei nove gironi verranno inserite in una classifica che come primo criterio utilizza il quoziente punti, vale a dire il numero dei punti divisi per il numero di squadre. In caso di parità il secondo criterio è la posizione in campionato, e ulteriormente, la posizione in Coppa disciplina. Bonus per le finaliste di Coppa Italia, e per le tre squadre meglio classificate nell’impiego dei giovani. Per l’eventuale ripescaggio bisognerà aspettare luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA