Como, scudetto Under 17 in palio  Sfida contro il lariano La Cagnina
Josè La Cagnina è nato a Como, poi una lunga carriera in Lombardia (nella foto con la maglia del Lecco)

Como, scudetto Under 17 in palio

Sfida contro il lariano La Cagnina

Giovedì alle 18 la finalissima a Cesena contro il Padova allenato da un comasco ed ex giocatore del Lecco

Finale nazionale Padova-Como degli Under 17 Lega Pro oggi alle 18 all’Orogel Manuzzi Stadium di Cesena. Chi vincerà sarà campione d’Italia e giocherà domani la supercoppa a Cesenatico contro la vincente dell’Under 17 di A e B ossia Atalanta o Inter.

È prevista la diretta on line sul canale della Figc (You tube Vivo Azzurro).

Sulla panchina del Padova siederà Josè La Cagnina, nato a Como nel 1973. Ha iniziato a giocare nel Lora Lipomo e ha poi girato, tra i professionisti, in squadre come Cremonese, Pavia e Lecco in C1. Ha chiuso la carriera in una squadra di Promozione a 42 anni.

Da cinque anni vive a Padova con sua moglie e suoi due figli. Da due anni allena la stessa squadra con il gruppo degli Allievi Elite che quest’anno sono diventati Under 17: «Strano segno del destino per me incontrare il Como - dice La Cagnina - . So che è una buona squadra conosco qualcosa del gioco».

Che finale sarà? «Sarà combattuta, ci si gioca lo scudetto - prosegue -. E le motivazioni e gli stimoli potranno fare la differenza. Dovremo tenere i nervi ben saldi consci del fatto che se dovessimo perdere avremmo comunque disputato un gran campionato».

Cosa ricorda di Como?: «Como per me è una bellissima città e siccome ho ancora la casa prima o poi porterò anche i miei figli a visitarla».

Quella di oggi è una partita secca: in caso di parità all’80’ (in questa categoria si giocano due tempi da 40’) sono previsti i supplementari ed eventualmente i calci di rigore. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA