Como, terzo ko di fila  Il Cosenza vince 2-0
Trasferta sfortunata per i tifosi del Como a Consenzaš

Como, terzo ko di fila

Il Cosenza vince 2-0

Azzurri sfortunati con Parigini che colpisce un doppio palo, ma poco efficaci davanti

COSENZA-COMO 2-0

Marcatori: G.Gori al 14’ pt; Millico al 46’ st

COSENZA (3-5-2): Vigorito; Tiritiello, Rigione, Vaisanen; Situm, Carraro, Gerbo (dal 13’ st Vallocchia), Boultam (dal 23’ st Eyango), Sy (dal 13’ st Corsi); Caso (dal 23’ st Pandolfi), G.Gori (dal 43’ st Millico). A disposizione: Saracco, Matosevic, Kristoffersen, Venturi, Pirrello, Millico, Minelli. Florenzi. All. Zaffaroni.

COMO (4-4-2): S.Gori; Vignali, Scaglia, Solini, Ioannou; Iovine (dal 10’ st Chajia), Bellemo (dal 24’ st Arrigoni), H’Maidat, Parigini (dal 35’ st Luvumbo); Cerri (dal 35’ st Gabrielloni), Gliozzi (dal 24’ st La Gumina). A disposizione: Facchin, Bolchini, Bertoncini, Kabashi, La Gumina, Arrigoni, Varnier, Cagnano, Peli. All. Gattuso.

Arbitro: Sacchi di Macerata.

NOTE - Ammoniti: Bellemo, Scaglia, Gerbo, Caso, Solini, La Gumina, Millico, Gabrielloni. Angoli: 2-7.

Una sconfitta (0-2) anche a Cosenza per il Como di Gattuso, la terza consecutiva dopo quelle interne con l’Ascoli e il Frosinone. Questa volta, al di là della sterilità offensiva dimostrata ancora una volta dagli azzurri (all’asciutto per la terza volta di fila), c’è stato anche un pizzico di sfortuna con il doppio palo colpito da Parigini nel primo tempo.

La classifica però adesso diventa preoccupante.

50’ - Finisce 2-0 per il Cosenza: terza sconfitta per il Como, ancora una volta sembra un ko non del tutto meritato. Sabato impegno duro al Sinigaglia contro il Brescia.

45’ - GOL - Raddoppio del Cosenza: Millico, appena entrato, controlla in area, si gira, vince la resistenza di Scaglia e batte Gori, non impeccabile.

43’ - Esce Gori, l’autore del gol del Cosenza, al suo posto Millico.

41’ - Scintille in area prima di un calcio di punizione da sinistra per il Como... ammonito La Gumina. Schema, l’azione sfuma.

39’ - Tentativo di Chajia, palla in corner.

35’ - Doppio cambio per Jack: fuori Parigini e Cerri, dentro Luvumbo e Gabrielloni.

31’ - Sinistro di Cerri in diagonale, ma l’attaccante era in fuorigioco.

28’ - Doppio corner per il Como... sul secondo conlusione di Parigini, Vigorito blocca a terra.

24’ - Nel Como escono Bellemo e Gliozzi, al loro posto Arrigoni e La Gumina.

23’ - Caso/Pandolfi e Boultam/Eyango è il doppio cambio di Zaffaroni.

21’ - Insiste il Como, affidandosi a qualche lampo di Chajia.

19’ - Solini è terzo ammonito del Como, entrata fuori tempo su Caso.

16’ - Pallone colpito male e al volo da Parigini, palla alta.

15’ - Passano i minuti, il Como non riesce ancora a incidere come ci si aspetterebbe.

13’ - Nel Cosenza escono Sy e Gerbo, entrano Corsi e Vallocchia.

11’ - Quarto corner per il Como, battuto basso da H’Maidat. Cross in area, carica di Cerri su Vigorito e fallo in attacco.

10’ - Pronto a entrare Chajia. Como molto aggressivo. Ora palla buona per Vignali: cross da destra, in scivolata il terzino non riesce a indirizzare bene il pallone. Ecco il cambio: fuori Iovine, dentro Chajia. Parigini si sposta a destra.

6’ - Ancora Como: punizione da sinistra, gran colpo di testa schiacciato di Cerri, ma Vigorito riesce a deviare.

4’ - Riparte il Como con Gliozzi, steso da Gerbo: ammonizione per il capitano del Cosenza.

3’ - Lunga azione del Como, ma la difesa del Cosenza si stringe sugli attaccanti e allontana il pericolo.

1’ - Inizia la ripresa. Il Como deve trovare subito il pareggio. Nessun cambio nelle due formazioni.

CRONACA SECONDO TEMPO

46’ - Finisce il primo tempo, 1-0 per il Cosenza. Ancora una partita strana, con il Como che ha creato i maggiori pericoli, ma solo dopo il gol del Cosenza: palle importanti sui piedi di Bellemo e di Parigini, particolarmente sfortunato con il doppio palo colpito con lo stesso tiro. Parziali dagli altri campi: Spal-Vicenza 1-1, Pordenone-Reggina 1-0, Crotone-Lecce 0-2, Pisa-Monza 1-0.

45’ - Un minuto di recupero, ammonito Scaglia per un intervento ruvido su Caso.

43’ - Il Como non demorde e cerca un pareggio prima dell’intervallo che sarebbe preziosissimo.

38’ - Bellemo è il primo ammonito della partita, per un fallo a centrocampo su Caso.

37’ - Il Como insiste, Parigini conquista il terzo corner. Battuto male, l’azione sfuma.

34’ - Incredibile al San Vito: doppio palo di Parigini. L’esterno viene servito ottimamente in profondità da Cerri, la conclusione copisce il palo interno destro e poi il sinistro. Non ci crede nessuno.

31’ - Punizione battuta da H’Maidat: palla a giro ribattuta dalla barriera.

30’ - Lunga azione del Como, Bellemo va al tiro, toccato da dietro. Punizione dl limite, circa 25 metri dalla porta di Vigorito.

28’ - Quasi un pasticcio difensivo per il Como, per fortuna non succede nulla. Servirebbe una reazione più convincente.

26’ - Stavolta Cerri prova la conclusione sul palo più lontano da sinistra: palla alta.

22’ - Cerri al volo cerca l’inserimento di Gliozzi, chiuso da Tiritiello. Ottima la prova di Cerri come suggeritore e boa per i compagni.

16’ - Ci prova Bellemo, botta da fuori area su sponda di Cerri: Vigorito si distende sulla destra e nega il pareggio al capitano del Como.

14’ - GOL - Stavolta Gori centra la porta: l’attaccante del Cosenza si libera di Bellemo e batte l’omonimo portiere del Como.

12’ - Botta di Gori da fuori, Gori alza il pallone oltre la traversa: primo corner per il Cosenza.

11’ - Caso semina il panico nella difesa del Como, ma sbaglia l’appoggio a Gori. Rimessa dal fondo.

9’ - Spunto del Cosenza, ma Vignali costringe Sy a portare il pallone oltre la linea di fondo.

7’ - Anche in fase di contenimento, il Como sembra concentrato e in partita.

5’ - Squillo Como! Spunto a sinistra di Parigini, sul primo palo tocco ravvicinato di Gliozzi, palla alta.

4’ - Pressing alto del Como in questa prima fase di gioco.

2’ - Como in attacco. Cerri controlla al limite, serve Gliozzi che però spreca calciando alto.

1’ - Inizia la partita! Como in maglia bianca, Cosenza rossoblù. Avanti Como, caccia alla prima vittoria! Retropassaggio per Gori che, stavolta, calcia immediatamente senza cercare di scartare l’avversario: contro il Frosinone un errore del genere è costato il raddoppio dei laziali.

CRONACA PRIMO TEMPO

Un minuto di silenzio per ricordare l’ex segretario del Cosenza, Massimo Bandiera.

Al “San Vito-Marulla” c’è un piccolo gruppo di appassionati sostenitori del Como: una ventina in tutto. Il Cosenza ha abbassato i prezzi dei biglietti di tutti i settori.

Nell’anticipo di lunedì sera 2-2 tra Frosinone e Brescia. Si sono appena concluse due sfide: Alessandria-Ascoli 1-3 e Benevento-Cittadella 1-4. Rimane ancora a 0 punti l’Alessandria, poker del Benevento che, sabato alle 14, sarà di scena al Sinigaglia.

Il Cosenza è invece lanciato: dopo due ko consecutivi, ha battuto il Vicenza e pareggiato a Perugia.

Il Como arriva da due pesanti sconfitte in casa contro Ascoli e Frosinone, maturate però in modo diverso: prestazione positiva contro i marchigiani, molto meno quella contro i ciociari.

Nel Cosenza, 3-5-2, Carraro in mezzo al campo, con Gerbo mezz’ala destra.

Gattuso fa turnover. Cambiamenti in tutti i reparti: dentro Solini, Parigini e Gliozzi (calabrese ed ex di turno), vanno in panchina Varnier, Chajia e La Gumina.

Buonasera, tra poco più di mezz’ora, alle 20.30, il Como affronta il Cosenza al “San Vito-Marulla”. Pronte le formazioni!

Il Como affronta martedì alle 20.30 il Cosenza al “San Vito-Marulla” per la 5ª giornata di serie B. Dopo due sconfitte consecutive contro Ascoli e Frosinone, la squadra di mister Gattuso ha bisogno di punti. Possibile turnover nella formazione iniziale, out Gatto e Toninelli. Il Cosenza arriva da una vittoria e un pareggio e rinuncia a Palmiero squalificato. Arbitra Sacchi di Macerata, cronaca web di Cosenza-Como su www.laprovinciadicomo.it.

SERIE B - 5ª giornata

Programma - Lunedì 20/9: Frosinone-Brescia 2-2. Martedì 21/9: Alessandria-Ascoli 1-3, Benevento-Cittadella 4-1, Pordenone-Reggina 1-1, Cosenza-Como 2-0, Crotone-Lecce 0-3, Pisa-Monza 2-1, Spal-Vicenza 3-2. Mercoledì 22/9: Ternana-Parma ore 18, Cremonese-Perugia ore 20.30.

Classifica: Pisa 15; Ascoli 12; Brescia 11, Benevento 10; Cremonese, Frosinone, Reggina e Cittadella 9; Lecce 8; Spal, Parma e Cosenza 7; Monza 6; Perugia 5; Crotone 3; Como 2; Ternana e Pordenone 1; Vicenza e Alessandria 0.

Prossimo turno - Sabato 25/9: Ascoli-Brescia, Cittadella-Lecce, Como-Benevento, Monza-Pordenone ore 14; Reggina-Frosinone ore 16.15; Cosenza-Crotone ore 18.30. Domenica 26/9: Perugia-Alessandria ore 14; Parma-Pisa ore 16.15; Ternana-Spal, Vicenza-Cremonese ore 20.30.

di LARIOSPORT LARIOSPORT


© RIPRODUZIONE RISERVATA