Corda, carica per il Rezzato  «Vietato parlare di pressione»
NINNI CORDA (Foto by Fabrizio Cusa)

Corda, carica per il Rezzato

«Vietato parlare di pressione»

«chi non sopporta la pressione, chi non vuole averla, non faccia questo mestiere. Nel calcio si vive di pressioni, sono fondamentali»

Come dice Ninni Corda, «chi non sopporta la pressione, chi non vuole averla, non faccia questo mestiere. Nel calcio si vive di pressioni, sono fondamentali». Un concetto che Corda ripete con forza prima di questo scontro con il Rezzato. Una partita delicata, ancora più delicata dopo il pareggio di Seregno.

Partite decisamente più facili per tutti gli avversari, il Mantova in casa con il Pontisola, la Pro Sesto a Legnago, la Caronnese a Ciserano. Cinque squadre in cinque punti, ma soprattutto Como e Rezzato appaiate, due punti sotto la capolista. Sbagliare qualcosa vorrebbe dire rischiare grosso. «Ma non è a questo che bisogna pensare. Noi dobbiamo ripartire dalla consapevolezza di quello che siamo comunque riusciti a fare, recuperando due gol in nove, evitando una sconfitta che sembrava inevitabile grazie a una grande prova di carattere. Noi siamo questi, e arriviamo comunque da un momento positivo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA