Corse su strada stop    Ecco le gare che saltano
Como mezza maratona di Como (Foto by Andrea Butti)

Corse su strada stop

Ecco le gare che saltano

Il blocco totale dell’attività sino alla fine del mese di maggio, elimina dal calendario del 2020 diversi appuntamenti sul territorio comasco

Il blocco totale dell’attività sino alla fine del mese di maggio, elimina dal calendario del 2020 diversi appuntamenti sul territorio comasco, di atletica leggera. Storici, per la lunga tradizione come il Kilometro d’oro di Cermenate e il trofeo Jack Canali di Albavilla o di grande impatto come la Mezza maratona di Como. Il 1 maggio segnava da diversi anni l’apertura delle corse su strada e della montagna, nella nostra provincia. Quest’anno era un appuntamento importante per il Kilometro d’oro di Asnago di Cermenate. La corsa su strada, organizzata dall’asd Adolfo Consolini, doveva celebrare l’edizione numero 50. Una data storica che avrebbe richiamato i big comaschi che hanno sempre onorato la kermesse cermenatese:il campione in carica è il figinese Michele Belluschi mentre la luratese Ivana Iozzia si è imposta nel 2016 e nel 2017. La “corsa dei Briganti” a San Siro doveva mandare in onda l’edizione numero 15. Dieci volte il vincitore, della gara in montagna, organizzata il 1 maggio dall’Atletica Centro Lario, è stato l’idolo di casa, Fabio Ruga. Il sansirese dovrà rimandare al 2021 l’appuntamento con l’undicesimo sigillo. E’ stata definita una delle mezze maratone più spettacolari ed anche difficili (per il percorso mosso). La 21 km di Como, era in programma il 3 maggio e prevedeva anche una gara non competitiva ed una 8 km. L’Aries Como Athletic team, dopo la sospensione del Como Urban Vertical di marzo, deve incassare anche l’annullamento della mezza. Il presidente Aurelio Martinelli vuol provare a salvare la Como night run in calendario giovedì 28 maggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA