Domenica 01 Settembre 2013

Corti in pista dopo il crash

Mercato: ipotesi Avintia

Claudio Corti e la sua MotoGp

Non è stato un granché il weekend del comasco Claudio Corti a Silvertone, ma accettabile se si pensa che Claudio è salito in sella pochi giorni dopo il trauma cranico di Brno.

Ventesimo in prova, ieri è arrivato al traguardo 17° dopo un bel duello con Aoyama.

«È stato il mio primo weekend sulla moto dopo l’incidente di Brno e ho faticato un po’, non posso negarlo. Oltre la botta, ho fatto delle scelte di configurazione che forse mi hanno fatto andare più lento di quanto mi aspettassi. Ho dovuto lottare contro la stanchezza, probabilmente dovuta al crash di Brno, ma i ragazzi della Clinica Mobile si sono presi cura di me da giovedì. Un grazie speciale a loro, senza il loro aiuto sarebbe stato ancora più difficile scendere in pista. Complimenti a Colin - il suo compagno Edwards - che è stato vicino al top della CRT».

Il weekend di Silverstone ha fatto intravedere qualche ipotesi per il 2014. Sulle due Yamaha MotoGp che la squadra schiererà, potrebbe salire Aleix Espargaro, il migliore delle CRT. A questo punto ci sarebbe solo una sella per Corti (che ha contratt o per il 2014) o Edwards. Edwards sarebbe più vicino alla conferma. Detto questo, però, il Team Forward si dovrà occupare di trovare un posto in MotoGp a Corti. Per questo adesso si parla di un prestito nel Team Avintia. Ma è ancora tutto da vedere. Anche se l’annuncio non dovrebbe tardare.

© riproduzione riservata