Lunedì 05 Agosto 2013

Coupe de la Jeunesse

Lariane ai piedi del podio

Il quattro senza delle azzurrine con la comasca Giada Bettio della Lario (terza da sinistra)

Se la prima giornata aveva portato due belle medaglie al canottaggio comasco, ieri, la chiusura della Coupe de la Jeunesse 2013 ha visto un Rotsee molto ingeneroso verso le nostre ragazze, che sono arrivate soltanto ai piedi del podio.

Le gare, a differenza di sabato, sono state caratterizzate da un acquazzone a metà batterie di qualificazione che, accompagnato da un discreto vento, ha regalato a tutti qualche grado di meno, mentre le finali hanno avuto il calore di un timido sole che ben presto veniva coperto da nubi grigie e poco rassicuranti. Condizioni che, comunque, non vanno addotte ad attenuante, perché hanno favorito o danneggiato tutti in eguale misura.

Ieri è andata diversamente. La formazione messa in campo dal c.t. regionale lombardo Giambattista Della Porta, infatti, non solo ha dovuto cedere a Olanda e Gran Bretagna, ma ha perso il podio per ben 2 secondi e mezzo dall’Austria.

Due passi indietro, invece, del quattro senza di Giada Bettio della Lario, assieme a Denise Cavazzin e Magda Rovei della Gavirate e Sara Macrì della Corgeno.

La barca preparata a Gavirate da Giovanni Calabrese e Paola Grizzetti, che sabato aveva conquistato il secondo gradino del podio dietro alla Gran Bretagna, ieri, ha perso il bronzo per soli 29 centesimi dall’Austria. Ha confermato, invece, il quinto posto della prima giornata il quattro di coppia maschile di Andrea Merzario della Tremezzina con Raffaele Giulivo (Marina Militare), Raffaele Beduschi (Baldesio), Alberto Dini (Viareggio).

© riproduzione riservata