Doppietta made in Como con Bianchi e Belluschi
Ilaria Bianchi in gara

Doppietta made in Como
con Bianchi e Belluschi

Grande prestazione dei comaschi a Lonate Pozzolo

Hanno fatto man bassa di successi. Ilaria Bianchi e Michele Belluschi hanno dominato la “CardaCrucca”, corsa su strada di 15,5 chilometri.

I due comaschi hanno intascato anche il traguardo volante memorial Patrizio Bogni, posto dopo il primo miglio e sono riusciti a contenere l’assalto di uno sciame di calabroni. «In realtà uno mi ha beccato un paio di volte - confessa Ilaria Bianchi - ma per fortuna non è successo nulla».

In 250 (numero contingentato per la pandemia) si sono presentati alla partenza da Lonate Pozzolo per la gara, organizzata dalla Cardatletica di Cardano al Campo. La competizione è unica nel panorama delle corse per lo scenario che attraversa: le vecchie piste di atterraggio degli aerei tedeschi, risalenti alla Seconda guerra mondiale e la natura del Parco del Ticino.

Bianchi e Belluschi non hanno avuto tempo per ammirare il panorama e si sono dedicati, sin dai primi chilometri, a dettare il ritmo. Entrambi erano già al comando dopo 1.600 metri quando sono passati sotto lo striscione del traguardo volante. Belluschi ha incrementato il margine di vantaggio sugli inseguitori, sino a portarlo ai due minuti della classifica finale.

Il figinese ha fermato il cronometro sul tempo di 53’21” con il varesino Matteo Borgnolo che ha intascato la piazza d’onore in 55’20”. Fuori dal podio (quarto) l’oltronese (casacca Azzurra Garbagnate) Stefano Tettamanti in 58’47”, preceduto per il bronzo dal milanese Giulio Palummieri (57’25”). Il percorso non era in salita, ma Ilaria Bianchi è riuscita ad imporsi.

Anche l’olgiatese in modo netto:1.05’19” il suo tempo contro 1.07’42” della seconda, la milanese Stefania Pulici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA