E ora Cantù si gioca la carta europea
Dmitry Gerasimenko, patron della Pallacanestro Cantù, vorrebbe farsi sentire dove conta per strappare una wild card per l’Eurocup

E ora Cantù si gioca la carta europea

Il club sta depositando la richiesta di wild card per partecipare alla prossima edizione dell’Eurocup.

La Pallacanestro Cantù sta depositando la richiesta di wild card annuale per partecipare alla prossima edizione dell’Eurocup.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è stato prorogato di una settimana (da lunedì prossimo a lunedì 20 giugno), ma il malloppo messo assieme dal club brianzolo a suffragio della propria istanza è ormai pronto e nelle prossime ore sarà inviato all’attenzione degli organi competenti.

Diciotto le squadre già certe di partecipare, tra le quali Trento, Sassari e Reggio Emilia; all’appello mancano dunque solo sei posti e sono già diverse al momento le squadre riserva.

Alla lista ci saranno poi da aggiungere gli altri club - quali appunto Cantù - che nel frattempo avranno fatto richiesta di wild card.

A naso, le chance che il club brianzolo possa - dopo il 20 giugno - ritrovarsi tra i prescelti sembrano francamente ridotte al lumicino, anche perché i nomi che compongono la concorrenza sono di un certo livello.


© RIPRODUZIONE RISERVATA