Falsa partenza agli Assoluti Ma i comaschi vogliono rifarsi
Eleonora Clerici (Foto by Castelli)

Falsa partenza agli Assoluti
Ma i comaschi vogliono rifarsi

Prima giornata avara di soddisfazioni per i nostri a Riccione. E oggi si torna già in acqua

Sono cominciati, allo stadio del nuoto di Riccione, i campionati nazionali assoluti UnipolSai di nuoto. Una grande rassegna con 141 società e 574 atleti (302 maschi e 272 femmine) qualificati, con 1.356 presenze gare e 102 staffette.

In gara anche atleti comaschi ma, nella giornata di apertura, non ci sono stati risultati di grande spessore. Fuori anche dalla finale B dei 100 stile il senior Maurizio Mottola di Team Lombardia: ha nuotato in 50”31, chiudendo sedicesimo. Nel derby comasco nei 100 dorso tra l’olgiatese Veronica Montanari (classe 2002) della Gestisport Gorla Minore e Letizia Paruscio (1996, Canottieri Aniene) “vince” per un centesimo l’atleta più giovane con 1’04”25, tempo che vale il ventesimo posto per Veronica.

Oggi, nella seconda giornata di gare, tocca alla Como Nuoto e alla Sporting Club 63 Mozzate che schierano Eleonora Clerici e Karen Asprissi, entrambe impegnate in mattinata nelle batterie dei 50 delfino.

In acqua anche Davide Cova di Team Lombardia nei 100 rana. Il brianzolo è attesissimo domani nei 200 misti, dove si presenta in gara con il secondo posto alle spalle di Federico Turrini: le chance di medaglia, in questo caso, sono altissime.


© RIPRODUZIONE RISERVATA