Fancellu al mondiale juniores  «È un sogno che diventa realtà»
Fancellu del Canturino

Fancellu al mondiale juniores

«È un sogno che diventa realtà»

Domani alle 14.40 la gara di Innsbruck, in Austria. Convocazione meritata a seguito di una grande stagione.

L’appuntamento di una vita, per Alessandro Fancellu, scatterà domani, giovedì 27 settembre. Alle 14.40, il corridore del Club Ciclistico Canturino 1902 svestirà i panni della società della Città del Mobile per vestire quelli di colore azzurro a Innsbruck, in Austria.

«Un sogno che diventa realtà», l’aveva definito lui stesso qualche giorno fa, pensando a una convocazione - quella firmata dal ct Davide Cassani - che aveva il sapore dell’incredibile, soprattutto pensando a quell’attività giovanile che, prima del botto al Canturino, l’aveva visto sì fare qualche risultato alla Remo Calzolari da Moreno, sua squadra di provenienza, ma non tale da giustificare un simile exploit.

E invece, Fancellu sarà lì, fianco a fianco con i migliori al mondo della categoria Juniores, per provare il colpo.

Niente calcoli, ancor meno tatticismi. La sua non sarà una presenza tanto per esserci, ma una sparata vera e propria, conscio che un risultato di rilievo in terra d’Austria gli consentirà, o meno, di essere guardato in modo differente a partire dalla prossima stagione tra gli Under 23. Si gareggia, come detto, nel pomeriggio.

Una prova dura quella di Innsbruck, come del resto lo sono tutte le corse che, alla fine, portano in dote un grande premio.

La maglia iridata è tra queste e, su per giù attorno alle 18.15, si saprà chi l’indosserà di qui al prossimo anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA