Fasana e Rizzelli, che brave

Fasana e Rizzelli, che brave

Una super Erika Fasana al Forum, che ha stravinto, per la seconda volta consecutiva, il concorso generale; e una stratosferica Martina Rizzelli

Una super Erika Fasana, che ha stravinto, per la seconda volta consecutiva, il concorso generale; una stratosferica Martina Rizzelli che ha giganteggiato al volteggio e alle parallele; una rientrante, dopo cinque mesi di assenza, Elisa Meneghini e un Tommaso Frigerio, secondo nel maschile. E’ quasi un eufemismo affermare che la ginnastica targata Como è stata protagonista assoluta nella seconda tappa del campionato di serie A. Nel femminile certificato il successo della Brixia, che ha mezzo scudetto già cucito sul body, rimane l’imbarazzo della scelta su chi dedicare i titoli d’apertura. E’ una bella lotta, come è stata sulla pedana del Forum di Assago, tra Fasana e Rizzelli. La prima era quasi obbligata a far bene e lo ha fatto alla grande; la seconda è letteralmente esplosa con tre prestazioni di livello mondiale. Dopo una prestazione simile non è un anatema affermare che, attualmente, è la miglior ginnasta italiana. E tutto questo a meno di una settimana dall’appuntamento in coppa del mondo in Texas. «Potevo fare qualche cosa in più in parallela perché l’ho sporcata un pochino, ma sono assolutamente soddisfatta - dice la tavernolese -. Martina è stata bravissima, finalmente è riuscita a fare l’esercizio completo senza errori: credo di aver esultato più io che lei».

© RIPRODUZIONE RISERVATA