Gandola felice con il podio tricolore Ma Poncia lo è di più: una doppietta
Lorenzo Gandola (Vertigo) finalmente a podio nella massima categoria

Gandola felice con il podio tricolore
Ma Poncia lo è di più: una doppietta

I campioni del trial si sono dati appuntamento a Santo Stefano d’Aveto per una “due giorni”.

Ancora due prove consecutiva per il campionato italiano trial, che ha dato appuntamento ai campioni di questa disciplina a Santo Stefano d’Aveto, in provincia di Genova.

E qui, nella prima giornata, arriva il primo podio per il bellagino Lorenzo Gandola, che nella massima categoria la TR1 chiude al terzo posto. Per il poliziotto della Vertigo una giornata indimenticabile con un bronzo voluto e cercato a tutti i costi: il comasco ha messo in piazza dei passaggi decisamente preziosi.

Peccato che nella seconda giornata Gandola non sia riuscito a esprimersi come il giorno precedente e il quinto posto lo conferma. Questo comunque sta a sottolineare che il pilota di Bellagio ha le carte in regola, gli basta un po’ più di continuità.

C’è chi invece dalla Liguria se ne torna sull’Alto lago con due vittorie schiaccianti: è Luca Poncia che regala un doppio successo al moto club Bbr e alla Beta. nella TR3. Ora la squalifica pagata a Piazza Torre nella seconda giornata peserà parecchio sulla corsa al titolo del comasco. Nessuno è riuscito a mettere in discussione la sua supremazia. Due volte secondo chiude nella categoria TR3 -125 Cristian Bassi (Beta), apparso piuttosto legnoso specialmente nella seconda giornata, quella in cui il giovane pilota del Mc Lazzate spesso fa la differenza, ma evidentemente per lui non era giornata, anche se due secondi posti non sono certo da sottovalutare, perchè Bassi resta sempre leader di categoria.

Per due giorni nella categoria TR2 ci arriva vicino ai tre gradini più importanti il lariano Manuel Copetti che nella giornata iniziale è quarto a nove punti dal podio, ma nella seconda il pilota della Trrs si deve accontentare del quinto posto con lo stesso che recita il “mea culpa”.

Per molti dei trialisti comaschi la seconda giornata di gara con il livello delle difficoltà alzato ha coinciso con un risultato peggiore e la dimostrazione arriva anche da Michele Ruga settimo nella prima giornata e ottavo nella seconda per il pilota che corre in sella alla Scorpa.

Punti importanti arrivano per il pilota del moto club Canzo Andrea Pontiggia nella categoria TR3 Open dove il pilota della Vertigo chiude 11 raggranellando cinque punti tricolori che sono sicuramente un aiuto morale in vista della gara che chiuderà la stagione il 15 novembre a Pietramurata in provincia di Trento, dove si assegneranno i titoli di una stagione rimediata in extremis.


© RIPRODUZIONE RISERVATA