Gilardoni, taxi in pista

Dopo aver spiegato i suoi programmi del 2015, ha scorazzato sulla pista di Varano, in provincia di Parma, portando amici, ospiti e sponsor in macchina

Gilardoni, taxi in pista

«Tutto facile guidare in pista? Adesso venite con me e vedrete...»

La presentazione della stagione di Kevin Gilardoni non è stata quella che si dice una conferenza stampa normale. Dopo aver spiegato i suoi programmi del 2015, che si divideranno tra rally e pista, il pilota di Grandola e Uniti ha scorazzato sulla pista di Varano de Melegari, in provincia di Parma, portando amici, ospiti e sponsor a provare i brividi della guida da corsa. E sono stati brividi veri, visto che Kevin ha utilizzato una Renault Megane del Team Oregon, usata da lui nel campionato monomarca di tre e due anni fa: un mostro da 400 cavalli dalle prestazioni estreme. Tutto documentato, nel senso che durante il giro di pista una piccola telecamera riprendeva il volto del passeggero, il quale a fine prova riceveva in regalo il filmato della prestazione e del suo... spavento. Questa è stata la parte ludica. Quella seria, in mattinata, ha visto Gilardoni spiegare i suoi programmi agonistici. Che saranno principalmente orientati sui rally. Kevin parteciperà a tre campionati con la Renault Clio R3C della Penta Motorsport, scuderia molto esperta gestita dalla famiglia Fasoli. Parteciperà al campionato Italiano Wrx, all’Irc e alla Lombardia Ronde Cup. Sarà navigato da Corrado Bonato, mentre solo al Monza Rally Show avrà come navigatrice Martina Fasoli. Assieme a tutto ciò, anche un programma in pista nel mondo Nascar, sempre con la collaborazione di Max Papis: Gilardoni parteciperà a qualche gara del Limited Late Models. Curiosità: la macchina che userà nei rally in Italia e quella Nascar che guiderà in America avranno la stessa livrea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True