Golf... con il pallone da calcio   Comasco batte anche Di Canio
Andrea Giudici (a sinistra)

Golf... con il pallone da calcio

Comasco batte anche Di Canio

Andrea Giudici, ex bomber nei Dilettanti, ha vinto il suo primo torneo a Verbania

E’ footgolf mania in Italia, ma anche in provincia di Como. Sono passati solo quattro anni dalla nascita dell’Associazione Italiana Foot Golf e il movimento cresce di continuo. Soprattutto grazie a chi, abbandonato il calcio a 11 per ovvi limiti di età, prova a riciclarsi in questa innovativa disciplina. Molto semplice: prendete un campo regolare di golf, utilizzate una palla regolare e un buon piede, e il gioco è fatto, naturalmente con le buche adeguate alle dimensioni della palla.

Il Footgolf Brianza, nato per radunare gli appassionati della zona, conta già su un buon numero di iscritti. E anche i risultati stanno arrivando, in campo interregionale e nazionale. Grazie principalmente al suo fondatore, Andrea Giudici. Ex bomber dilettante (quasi 200 gol con Lentatese, Cabiate, Sovicese, Cesano Maderno, Lazzate e Castello), sta trascinando la formazione di Mariano Comense a suon di buche.

Prima in ambito interregionale (dove la vittoria singola e a squadre è vicinissima), poi addirittura nel circuito nazionale. Sabato a Verbania è arrivato il primo successo, atteso da due anni. «Una gioia grandissima. Mettere in fila 164 giocatori, alcuni di grande levatura, è stata una vera impresa. Ma sto migliorando continuamente». Tra gli sconfitti della tappa di Verbania, c’è anche un’autentica guest star, Paolo Di Canio. L’ex bandiera della Lazio e ora commentatore Sky Sport, ha fondato una società, gli Hammers (in onore al West Ham, dove ha giocato ed è ancora un idolo), e non si perde una gara. «Giocarci vicino è qualcosa di speciale, lui è un gran personaggio - commenta Giudici -. Qualche volta si vede sul green anche Dino Baggio, e tanti ex calciatori di buon livello».

Dato che rende ancora più speciale il suo trionfo e quello della squadra, prima classificata assoluta anche grazie ai punteggi di Stefano Castoldi e Roberto Morosini. Ora l’obiettivo, per il bomber di Mariano, è chiudere la stagione nei primi cinque posti. «Mancano tre tappe, bisogna continuare su questo trend fin da Pordenone, il 24 settembre».

Gli obiettivi futuri? «Cercare di presenziare agli appuntamenti europei e migliorare la nostra società. Ci alleniamo al Buena Vista Social Golf di Anzano del Parco. Se qualcuno vuole passare a trovarci è il benvenuto: basta davvero un pallone...».

© RIPRODUZIONE RISERVATA