Grande Manzi: è argento sul grattacielo di New York
Manzi (in maglia azzurra) premiato alla Italy Run

Grande Manzi: è argento
sul grattacielo di New York

Ancora una grande prestazione dell’inossidabile campione di Cremia

Un Emanuele Manzi sempre più stakanovista. Il cremiese (41 anni) a New York ha partecipato (e non solo per onor di firma) prima alla T2T Tower Climb, quinta tappa del Vertical world circuit, all’interno dell’One World Trade Center, dove ha intascato il secondo posto e tre ore dopo alla Italy Run gara su strada di 5 miglia, in onore della festa della repubblica italiana, all’interno di Central Park, dove ha ottenuto il quarto posto (su 11mila partenti).

Partiamo dalla manifestazione più importante, quella sui 104 piani e 2.226 gradini dell’One World Trade Center, che assegnava i punti per la classifica del campionato mondiale della specialità. Il cremiese ha ribadito la sua bravura, riuscendo a strappare un brillantissimo secondo posto, alle spalle del giapponese Ryoji Watanabe: 12’37” il tempo fatto registrare dal nipponico, 12’48” quello di Manzi.

I due sono stati anche gli unici capaci di scendere sotto i tredici minuti. Il terzo, lo spagnolo Ignacio Cardona, ha impiegato 13’22”; il quarto, il belga Omar Bekkali, 14’10”. Grazie al secondo posto, il comasco ha scavalcato nella generale Cardona e si è avvicinato a Bekkali che insegue il leader, il polacco Piotr Lobodzinski. Per recuperare energie, Manzi si è poi dedicato alla corsa su strada, dove ha avuto l’onore di essere il primo degli italiani (4° assoluto) con premiazione dalle mani del console.


© RIPRODUZIONE RISERVATA