Head of the River sul Tamigi  Otto comaschi in gara
AMMIRAGLIA MASCHILE (Foto by Gianfranco Casnati)

Head of the River sul Tamigi

Otto comaschi in gara

Il percorso, identico per entrambe le regate, è unico per la distanza (6800 metri) con partenza dall’University Pole a Chiswick e arrivo a Putney Bridge

Sono imbottite di comaschi le due ammiraglie bianco verdi che domani e sabato parteciperanno alla storica Head of the River sul Tamigi, che ogni anno richiama a Londra migliaia di equipaggi. E’ questa la nuova sfida internazionale lanciata dal Comitato Regionale Lombardia della Federazione Italiana Canottaggio, guidato da Fabrizio Quaglino.

Le competizioni scatteranno domani, con la Schools’ Head of the River per gli armi maschili e sabato per la classica Women’s Eights Head of the River Race. Il percorso, identico per entrambe le regate, è unico anche per la distanza (6800 metri) con partenza dall’University Pole a Chiswick e arrivo a Putney Bridge. Lo stesso della Oxford e Cambridge, in questo caso però a favore di corrente.

La grande novità di quest’anno per il remo lombardo è data dalla partecipazione per la prima volta di un equipaggio maschile bianco verde Under18 e questa è la conferma della particolare attenzione messa in campo per gli juniores. Peraltro l’ammiraglia, in gara con il nome CUS Milano che da anni affianca la Lombardia nella trasferta, è per cinque ottavi lariana, con Simone Fasoli (Moto Guzzi), Gabriele Colombo e Giulio Campioni (Lario), Diego Corradi e Daniele Mondo (Moltrasio), in equipaggio. Sabato le donne, con l’ammiraglia regionale unica presenza italiana nella griglia di partenza composta da ben 320 imbarcazioni. In gara le comasche Nadine Agyemang Heard e Arianna Passini (Moltrasio), Serena Mossi (Lario).n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA