I fratelli Fontana nella storia  Con l’oro nelle acque oceaniche
Irene De Biase (prima da destra) con la medaglia di bronzo conquistata nella staffetta con sottopasso

I fratelli Fontana nella storia

Con l’oro nelle acque oceaniche

Impresa mai riuscita prima a una formazione italiana ai mondiali interclub.

Mondiali di nuoto salvamento per club, ancora dominio delle Rane Rosse, società brianzola con tanti atleti comaschi in squadra. Protagonisti ai mondiali per Nazioni - diciotto le medaglie conquistate dall’Italia ad Eindhoven -, in tanti hanno concesso il bis nel corso della successiva rassegna per club disputata a Noordwijk, in Olanda.

Storica - e non si esagera - la medaglia d’oro conquistata nelle competizioni oceaniche: le Rane Rosse hanno conquistato il primo posto con i fratelli carimatesi Alessandro e Gianluca Fontana, in formazione con Thomas Vilaceca e Marco Colorato. Bravi loro a vincere, ma bravi anche i compagni di squadra Francesco Ippolito e Diego Bergna che hanno condotto, insieme ai Fontana, la staffetta in finale.

Mai una formazione italiana era riuscita nell’impresa nei mondiali interclub. L’unico oro italiano in mare era stato conquistato dalla Nazionale azzurra nel 2012 ad Adelaide da Marcella Prandi, Federica Ferraguti, Laura Pranzo e dalla Rana Rossa Marta Mozzanica.

Anche Valeria Cappelletti ha avuto modo di ripetersi dopo le medaglie conquistate al Mondiale per nazioni: ha conquistato un bronzo nella staffetta mista e nei 100 metri pinne e torpedo.

Splendido bronzo anche per Irene De Biase, sempre delle Rane Rosse ma “in prestito” dalla Como Nuoto, nella staffetta con sottopasso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA