Iavarone, grande Tricolore Belluschi si difende: è ottavo
Elisabetta Iavarone al traguardo

Iavarone, grande Tricolore
Belluschi si difende: è ottavo

Due i comaschi al Campionato italiano di maratona a Reggio Emilia

Un quarto posto nel campionato italiano di maratona per Elisabetta Iavarone, con il primato personale. Nel maschile si è difeso bene Michele Belluschi, ottavo.

Reggio Emilia ha ospitato l’edizione del tricolore assoluto sulla distanza dei 42,195 chilometri, più singolare di sempre. Al via poco più di un centinaio di atleti, ammessi sulla base del personale e il “deserto” all’arrivo e sul tracciato, con il pubblico out per la pandemia. All’Ente fiera di Mancasale splende il sole, ma la temperatura è rigida, con soli due gradi sopra lo zero. Nel femminile al via il terzetto delle azzurre con Giovanna Epis, Anna Incerti e Chaterine Bertone a bloccare il pronostico per il titolo.

Nel maschile la gara è più aperta, con diversi pretendenti. A “riscaldare” la kermesse anche alcuni atleti stranieri di buon livello (non in lizza per gli italiani) come i burundesi Olivier Irabaruta primo in 2.12’41” e Onesphore Nzikwinkunda, argento in 2.14’18” e la svedese Charlotta Fougberg seconda al femminile. «Medaglia impossibile con il trittico Epis, Incerti e Bertone - commenta Elisabetta Iavarone -. Comunque soddisfatta del quarto posto, davanti a due atlete (Denise Tappatà e Barbara Bani nda) che hanno un personale migliore del mio. Contenta anche di aver migliorato il mio personale, anche se non di quanto mi ero prefissata».

La portacolori del Lieto Colle (31 anni) ha chiuso al 7° posto assoluto e al 4° nella classifica tricolore con il tempo di 2.43’49” alle spalle di Epis (prima in 2.28’03”), Incerti (2.35’40”) e Bertone (2.39’39”). «Ero in linea per avere un tempo sotto le 2 ore e 42, come mi avevo proposto, ma sono purtroppo crollata gli ultimi 8 chilometri - spiega Iavarone -. Non mi era mai successo e sono comunque esperienze che fanno crescere».

L’olgiatese è soddisfatta della sua prestazione e di «aver potuto correre una maratona di livello in questo 2020 segnato dalla pandemia».

Nel maschile con il titolo italiano (il primo della carriera) al molisano Giovanni Grano (2.14’31”) Belluschi è riuscito ad intascare un buon 12° posto assoluto, 8° nel campionato italiano. Il figinese (28 anni) ha messo a referto il buon tempo di 2.23’10”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA