Ice Star in Bielorussia  Ritorno vincente per Anna
Anna Cappellini e Luca Lanotte

Ice Star in Bielorussia

Ritorno vincente per Anna

La Cappellini con Luca Lanotte erano all’esordio stagionale

Anna Cappellini e il partner Luca Lanotte, sul ghiaccio della Minsk Arena in Bielorussia, si aggiudicano in scioltezza la settima tappa dell’Isu Challenger Series, specialità danza su ghiaccio. Nessuna delle tredici coppie in gara nell’Ice Star ha mai dato l’impressione di poter contrastare il percorso della coppia azzurra verso il gradino più alto del podio: le due coppie più blasonate fra quelle presenti, Tiffany Zagorski/Jonathan Guerreiro e Victoria Sinitsina/Nikita Katsalapov, entrambe russe, hanno dovuto limitarsi alla lotta per conquistare l’argento, alla fine appannaggio dei primi.

Nel secondo circuito internazionale più importante, Anna e Luca erano all’esordio stagionale, dopo l’infortunio a una mano patito da Anna a settembre. Insieme, hanno quindi mostrato per la prima volta le nuove coreografie, che li accompagneranno fino all’Olimpiade di PyeongChang (Corea del Sud) , in febbraio e ai Mondiali di Milano, a marzo. Al di là del risultato – una vittoria a mani basse sempre importante, anche per il morale -, Cappellini e Lanotte hanno offerto una prestazione ragguardevole in termini di punteggio: per quanto riguarda la short dance, il primo dei due programmi di gara, il pannello giudicante ha attribuito agli italiani un complessivo di 74,00 punti, un ottimo riscontro se si considera che ai Campionati mondiali di Helsinki, ultimo impegno della scorsa stagione, si erano fermati a 73,80 punti.

Discorso in fotocopia anche per il programma libero, eseguito sulle note della colonna sonora scritta da Nicola Piovani de «La vita è bella», film da Oscar sull’Olocausto diretto e interpretato da Roberto Benigni: 109,97 punti in Finlandia contro i 109,49 di Minsk. Evidentemente i pluricampioni d’Italia della danza sembrano aver già raggiunto un’ottima condizione di forma, nonostante il ritardo negli allenamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA