Il Como è sempre più una cooperativa  Sono già in 15 ad essere andati in gol
I giocatori azzurri esultano dopo un gol

Il Como è sempre più una cooperativa

Sono già in 15 ad essere andati in gol

Una somma che dà 52: l’attacco degli azzurri è il 4° del girone A, posizione condivisa con il Piacenza.

Il Como non avrà un cannoniere vero e proprio, ma alla squadra non manca certamente la capacità di andare a segno con tanti giocatori, qualità che mister Gallo ha spesso evidenziato.

Nicolò Sperotto, grazie al gol segnato alla Lupa Roma, è il quindicesimo elemento della rosa entrato nella classifica marcatori, guidata con 9 reti da Chinellato e Pessina: il centrocampista domenica ha segnato su rigore la sua quinta rete nelle ultime sei giornate di campionato.

Come detto, sono in tanti ad aver segnato nel corso dell’anno: la classifica marcatori del Como vede Le Noci a 7 reti, seguito da Cristiani e Di Quinzio a 5.

Importante il contributo di Nossa, il difensore del Como che ha segnato di più: 4 gol, così come Bertani.

Damian con 2 reti realizzate anticipa il lungo elenco di giocatori andati a segno in una sola occasione, vale a dire Antezza, Cicconi, Cortesi, De Leidi, Fissore, Marconi e Sperotto.

Una somma che dà 52: l’attacco degli azzurri è il quarto del girone A, posizione peraltro condivisa con il Piacenza.

A tutti gli effetti, il Como può essere quindi considerato una cooperativa del gol: tanti hanno dato e stanno dando un contributo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA