Il debutto di Colombo in A        con Var ed espulsioni
Colombo al momento dell’espulsione di Singo

Il debutto di Colombo in A

con Var ed espulsioni

Ieri sera il comasco ha diretto Torino-Empoli. Aiutato da Mazzoleni per il cartellino rosso a Singo. Anche un gol annullato a La Mantia nella ripresa

Buon esordio in serie A per l’arbitro comasco Andrea Colombo 31 anni di Lipomo allo stadio Olimpico in occasione della 15ma giornata di campionato tra Torino e Empoli, partita chiusa sul 2-2 e diretta con carattere e personalità con Colombo che anche nei momenti più concitati è riuscito a mantenere calma e lucidità per portare a termine una partita non facile, seppur di seconda fascia. Un solo errore commesso e corretto dal Var.

Cronaca

Il Torino parte forte e nel giro di 15’ segna due gol con Pobega e Pjaca a un Empoli fino a quel momento poco presente in campo. Con i granata in totale controllo della partita arriva l’episodio che rimette in gioco i toscani. Su una ripartenza dell’Empoli, Singo commette ingenuamente fallo su Di Francesco lanciato a rete. Colombo probabilmente ingannato dalla prospettiva ammonisce il giocatore del Torino ma è richiamato al Var da Mazzoleni e va al monitor. Dopo aver rivisto le immagini ritorna sulla sua precedente decisione ed espelle giustamente il granata Singo.

E in effetti ci sono tutti e quattro i requisiti per il dogso cioè il fallo che interrompe una chiara occasione da rete, ossia: distanza dalla porta, presenza di altri difensori, direzione generale dell’azione e possesso del pallone. Caso vuole che dall’azione successiva nasce il gol dell’Empoli con Romagnoli che riapre la partita e dal punto di vista arbitrale la partita diventa più difficile.

Nella ripresa il Torino cerca di difendere il risultato con l’Empoli che già al primo colpisce una traversa. La partita è viva e l’allenatore dei granata Juric è piuttosto nervoso tanto che Colombo è costretto ad ammonirlo. Con l’Empoli tutto sbilanciato in avanti Bremer in ripartenza calcia fuori di poco con il toscano La Mantia che segna ma Colombo su segnalazione dell’assistente annulla la rete del possibile pareggio.

Passano però pochi minuti e lo stesso La Mantia di testa segna il 2-2. I ragazzi di Andreazzoli assediano la metà campo dei granata che faticano ad arginare le azioni dei toscani.

Il finale

Su suggerimento del quarto uomo Mariani viene espulso dalla panchina Accardi, il secondo di Andrazzoli per proteste. Nei minuti finali il Torino (che ha giocato con una maglia celebrativa per i 115 anni dalla fondazione) stringe i denti e conquista un punto importante per come si era messa la partita vista l’inferiorità numerica per un’ora di gioco. Dopo 4’ di recupero arriva il triplice fischio di Colombo che chiude la gara con cinque ammoniti e due espulsi. Per quella che è stata la prima di parecchie partite in serie A.


© RIPRODUZIONE RISERVATA