Il “derby delle paratie”  va alla Pallanuoto Como
L’esultanza della Pallanuoto Como per la vittoria 6-5 (Foto by Fabrizio Cusa)

Il “derby delle paratie”

va alla Pallanuoto Como

Finisce 6-5: alla Como Nuoto l’onore delle armi. Gran pubblico e fair play. Presentazione spettacolare

PALLANUOTO COMO – COMO NUOTO 6-5

PALLANUOTO COMO: De Nicola, Crivellin, Calarco (1), Susak (1), Tedeschi (2), Strontsev, Colombara, Dato (1), Spalenza, Zovko (1), Pitic, Maresca, Gandola. All.: Trumbic.

COMO NUOTO: Garancini, Foti (1), Pagani, Beretta (1), Ferrero, Cantaluppi, Gavazzi, Mandaglio, Lava (1), Pellegatta (2), Bulgheroni, Fusi, Arrighi. All.: Rota.

Arbitro: Ferrari di Genova.

NOTE: parziali. 1-0, 2-1, 2-3, 1-1. Sup.num.: PN Como 2 su 7, Como Nuoto 1 su 8. Uscito per falli Bulgheroni (CN) nel t.t.. Ammonito Rota per proteste. Spettatori: 1000 circa.

Il colpo d’occhio al derby

Il colpo d’occhio al derby
(Foto by Fabrizio Cusa)

Il derby va alla Pallanuoto Como, alla Como Nuoto l’onore delle armi. La partita, ben diretta dalla signora Ferrari che ha sostituito in extremis il designato Pusineri, è stata preceduta da una presentazione molto coreografica. Al buio, ogni giocatore è stato chiamato dallo speaker ed illuminato da un potente faro per ricevere l’applauso dei tifosi, mai così numerosi e molto corretti rispetto agli avversari.

Altri risultati: Modena-Varese 7-5, Mestrina-Aquaria 12-4, Geas Milano-Monza 3-5, Bergamo-Osimo 10-6.

Classifica: Pallanuoto Como 18; Mestrina, Bergamo 15; Como Nuoto 12; Monza 9; Varese, Osimo, Geas Milano 6; Modena3; Aquaria 0.

Il servizio completo sul derby comasco di pallanuoto nell’edizione de La Provincia in edicola domenica 26 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA