Il “Frigerio” è comasco  grazie al successo di Ippoliti
marcia da sx elisabetta ippoliti, vittoria di dato, amos vittori (Foto by lariosport lariosport)

Il “Frigerio” è comasco

grazie al successo di Ippoliti

Ad arricchire la tappa di Saronno, la seconda del circuito, anche l’argento di Amos Vittori

Edizione dei “ritorni” la numero quarantanove del trofeo Frigerio per la marcia comasca. Dopo il ritorno di una gara in provincia (il 22 aprile a Mariano) ieri è arrivato anche il ritorno all’oro, grazie ad Elisabetta Ippoliti. Ad arricchire la tappa di Saronno, la seconda del circuito, anche l’argento di Amos Vittori.

Erano felici e soddisfatti i tecnici comaschi Vittorio Zeni e Carlotta Pagani. Da anni la marcia comasca non era protagonista nel Frigerio, circuito che era stato, per decenni, terra di conquista dei “nostri”. Senza scomodare l’età dell’oro dei primi anni duemila, con le marianesi Elisa Di Vincenzo, Alice Turri e Alessio Marnoni, era da almeno quattro anni che i marciatori comaschi non salivano sul gradino più alto del podio. Ci ha pensato Elisabetta Ippoliti a spezzare la spirale negativa, dominando la prova della categoria Cadette, sulle strade di Saronno. L’olgiatese (14 anni) con il tempo di 15’33” ha preceduto di 11” la varesina Vittoria Di Dato (che, per inciso, si allena a Colverde con la pattuglia comasca, agli ordini di Zeni) e di 20” la genovese Giulia Corsolini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA