Il Lombardia a Como  Arrivo anche nel 2019
Como Giro di Lombardia (Foto by Carlo Pozzoni)

Il Lombardia a Como

Arrivo anche nel 2019

Il 12 ottobre per il terzo anno consecutivo la grande classica avrà il traguardo nella nostra città

Fumata bianca: il Giro di Lombardia 2019 arriverà a Como. Data della corsa, sabato 12 ottobre. Accordo siglato tra Rcs, Comune di Como e CentoCantù, che riprende in mano con forza l’onere e l’onore della organizzazione logistica locale. Tutto è bene quel che finisce bene, e possiamo addirittura bollare come “logica” la conclusione della vicenda: la stessa Rcs (pur senza sbandierarlo ai quatto venti) considera (al pari di esperti e appassionati) la conformazione dell’arrivo a Como come la più naturale, spettacolare e tecnicamente impegnativa, tra quelle proposte nel recente passato.

Il Lombardia che arriverà a Como il prossimo 12 ottobre, sarà la 35a volta del traguardo della grande classica monumento qui. Per gli anni più recenti, il terzo arrivo consecutivo e la sesta presenza di fila tra partenze e arrivi. Il percorso recupererà anche il “dente” finale della Valfresca, l’ultima asperità alle porte della città che l’anno scorso fu resa inagibile da una frana. Percorso classico, con Ghisallo, Muro, Colma di Sormano, Civiglio e, appunto, Valfresca.

Ma non è finita. Mauro Vegni, gran capo Rcs, si aspetta da Como un lavoro più dinamico, aggressivo e moderno sul piano della comunicazione e del “lancio” della corsa. Ma CentoCantù e Comune di Como non si faranno prendere impreparati. L’idea principale c’è già: fare del Museo del Ghisallo il trampolino ideale per presentazione e manifestazioni collaterali. Ma anche la città sarà coinvolta. Inutile dire che l’auspicio di tutti è quello di vedere proseguire l’accordo su altri arrivi a Como. Bergamo permettendo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA