Il premio Panathlon Giovani Quest’anno va a Parravicini
Greta Parravicini insignita del premio Panathlon Giovani

Il premio Panathlon Giovani
Quest’anno va a Parravicini

Per la seconda edizione consecutiva insignita una campionessa di canottaggio

Questo premio mi fa capire che tutto l’impegno che ho messo nello sport, le serate passate sui libri invece che uscire con gli amici, non sono mai tempo buttato via. Nella vita tutto torna». È Greta Parravicini, atleta diciannovenne della Canottieri Lario, la vincitrice del premio Panathlon Giovani 2019.

Si tratta della trentesima edizione del riconoscimento promosso dai private banker di Banca Generali a Como, con una borsa di studio assegnata ai ragazzi che hanno saputo distinguersi nello sport così come nello studio. Greta, reduce da numerose vittorie in campo nazionale ed internazionale e diplomata con 100/100 al Caio Plinio di Como, si è rivelata la migliore tra le 12 candidature.

Per il secondo anno consecutivo, il premio è andato ad una giovane canottiera. «Come banca puntiamo sul patrimonio umano dei giovani - ha sottolineato Guido Stancanelli, District Manager di Banca Generali Private a Como – siamo felici di questa collaborazione con il Panathlon per il premio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA