Lunedì 04 Agosto 2014

Il triathlon di Bellagio

Show sotto la pioggia

La partenza della gara a piedi
(Foto by lariosport lariosport)

Il sole alla fine è arrivato, ma solo per le premiazioni. La prima edizione del triathlon Bellagio/Ghisallo è stata bagnata dall’inizio alla fine. Ma i 269 super atleti non si sono lasciati intimorire dalla pioggia, a tratti torrenziale, e hanno portato a termine la fatica. «Ci hanno chiesto di riproporlo anche l’anno prossimo e noi lo faremo di sicuro - spiega Renzo Straniero del Triathlon Lecco, società che ha avuto l’idea di scegliere Bellagio come sede di un triathlon olimpico -. Nonostante le proibitive condizioni meteo, grazie anche all’accortezza degli atleti che, nei tratti di strada più pericolosi del percorso ciclistico non hanno rischiato più di tanto, tutto è filato via liscio e senza nessun incidente».

Un podio d’èlite. La prima edizione del triathlon Bellagio/Ghisallo è stata promossa a pieni voti anche sotto l’aspetto agonistico.

Il successo è finito nelle mani di Federico Incardona, fresco campione italiano di categoria ad Iseo e oro a Malgrate 2013 nel K113. Il portacolori della NoLimitsFriends ha impiegato 2.23’21” a portare a termine la fatica.

Un tempo, superiore di una ventina di minuti a quelli fatti registrare su distanze simili, a testimonianza della durezza del percorso bellagino, organizzato dalla Spartacus Event di Lecco.

Dopo 1’40” è arrivato l’argentino Gaston Montenegro, primo di una nutrita pattuglia estera, proveniente anche da Australia, Usa, Francia, Spagna, Canada, Belgio e Israele e il più veloce nella frazione a nuoto. Terzo, a 3’22” dal vincitore il piemontese Pierluigi Senor.

Quarto in 2.31’42” il cremonese Marco Mangiarotti che ha preceduto l’australiano Liam Templeton e il francese Cyrill Pochon. Decimo assoluto e bronzo nella categoria S2 il primo dei comaschi, Fausto Fognini della Como Bike, in 2.36’22”. Tredicesimo assoluto e primo tra gli M1 l’albavillese Davide Ballabio dell’A-Team Como.

Ventitreesimo Carlo Gattavecchia (Como bike). Nel femminile (29 al via, due i ritiri)successo svizzero grazie a Carola Fiori Balestra che ha impiegato 2.59’58” a portare a termine la gara. Dopo 7’37” è arrivata Claudia Bordiga. Splendida medaglia di bronzo per la comasca Stefania Pozzoli, targata Ironlario triathlon, alla ventesima partecipazione ad una gara di triathlon.

© riproduzione riservata