Iscrizione e fidejussione Il Como può pensare alla B
Ludi (a sinistra) e Wise, plenipotenziari del Como (Foto by Cusa)

Iscrizione e fidejussione
Il Como può pensare alla B

Tutto depositato in tempo, non dovrebbero esserci problemi nemmeno per le 19 avversarie

Il Como ha depositato ieri la domanda di iscrizione, corredata dalla fidejussione di 800.000 euro necessaria per l’ammissione alla serie B. E lo stesso dovrebbero aver fatto anche le altre diciannove società che saranno le avversarie dei biancoblù nella prossima stagione.

Anche l’unico club per cui si era ipotizzata qualche difficoltà, il Chievo, ha confermato di aver depositato regolarmente la sua richiesta, non ci saranno dunque colpi di scena a differenza di quello che invece potrebbe accadere in serie C.

Il quadro sarà comunque ufficialmente completo e definitivo solo dopo aver passato l’esame della Covisoc, che entro l’8 luglio si esprimerà sulla completezza e correttezza di tutta la documentazione richiesta a ciascun club. Nel caso di eventuali ricorsi, si arriverà comunque al più tardi al 15 luglio, giorno in cui la Lega annuncerà in via definitiva e ufficiale il quadro delle partecipanti. Anche se, come detto, non si prevedono situazioni particolarmente problematiche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA