Kemeny a Como, che amarcord
Denes Kemeny (Foto by Edoardo Ceriani)

Kemeny a Como, che amarcord

«Non sono entusiasta di vedere due squadre di pallanuoto a Como. Non ci sono abbastanza impianti»

Sul giornale di oggi, una lunga intervista a Denes Kemeny, notissimo in città per aver prima giocato a pallanuoto e poi diretto la Como Nuoto negli Anni Novanta, riapparso in città per una breve vacanza prima di rituffarsi nella sua attuale attività, quella di presidente della Federazione ungherese di pallanuoto. Tra le altre cose ha detto: «Non sono entusiasta di vedere due società a Como: posso capire le ambizioni personali e la voglia di rivincita dei singoli, però la situazione degli impianti in città non permette doppioni. Io riunirei le squadre maschili, e staccherei quella femminile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA