Sabato 16 Novembre 2013

La Como Nuoto vince

Che bolgia a Muggiò

Caprani
(Foto by Fabrizio Cusa)

La Como Nuoto ha battuto 12-10 la Promogest Cagliari nello scontro salvezza muggiò. Una partenza in affanno, e non è un caso isolato quest’anno, lascia spazio ad un Cagliari freddo e cinico: 2 a 4, tra i lariani è Jelaca a mettersi in evidenza a tutto campo, ma sono gli ospiti a colpire in contropiede.

Reazione comasca nella seconda ripresa: quattro reti consecutive ed il risultato è ribaltato, gol di Cesini in superiorità, Foti con una bella conclusione dalla distanza, Chicco Pagani in controfuga, Jelaca in azione personale: e siamo sul 6-4.

Steardo trova in Caprani un muro invalicabile: tre tiri, un gol, con gran fatica, il risultato si accorcia, ci pensa di nuovo Pagani (7-5) a riportare in alto l’asticella dell’eventuale sorpasso sardo. Gaffuri e poi Cesini, prestazione da incorniciare per il mancino lariano, intelligente, con una gran visione di gioco ed un bel tiro, danno il massimo vantaggio (9-5), Cagliari ha una gran voglia di tentare il colpo gobbo.

E’ tutto un botta e risposta nell’ultimo tempo, con l’Olimpica in visibilio, il tecnico Pettinau furente col mondo, e Pagani su rigore e Cesini che stendono definitivamente un Cagliari già stordito dal fragore e dall’intensità degli schiaffi comaschi. E poi tanti applausi

© riproduzione riservata