La Legavolley ha deciso: stop al campionato della Libertas
Ambrogio Molteni (in piedi) con Luciano Cominetti, seduto in panchina (Foto by Cusa)

La Legavolley ha deciso: stop
al campionato della Libertas

Si conclude qui l’attività, ora toccherà alla Federazione decidere i verdetti

Campionato concluso. A deciderlo è stata la Lega Pallavolo Serie A che, recependo il parere delle tre consulte delle società di SuperLega, A2 e A3, ha recepito attraverso il suo consiglio d’amministrazione l’intendimento delle squadre iscritte e, conseguentemente, ha comunicato alla Federazione Italiana Pallavolo, che ha la competenza sulla gestione dei vari campionati, la volontà di non proseguire con i tre principali tornei.

La stagione 2019-2020, insomma, si conclude qui, con la Libertas Cantù a regole attuali retrocessa in A3 (si trova in penultima piazza di A2 con 9 punti, a pari merito con la Conad, che ha giocato una gara in più), ma altresì con la speranza che la Fipav, che dovrà pronunciarsi, possa modificare in corso i regolamenti messi in campo quando si decise per la creazione della Serie A3 a due campionati e il conseguente ritorno dell’A2 a un unico girone.

«Siamo stati tutti d’accordo – spiega il presidente della Libertas, Ambrogio Molteni – a sospendere la stagione. Ora spetterà alla Federazione il compito di dirci come andare avanti. Non siamo infatti noi a decidere dei campionati, bensì la Fipav».


© RIPRODUZIONE RISERVATA