La Porsche conferma Cairoli  «Contento, punto alla vittoria»
Matteo Cairoli sarà ancora su due fronti nell’endurance: European Le Mans Series (ELMS) e Mondiale (WEC)

La Porsche conferma Cairoli

«Contento, punto alla vittoria»

Il giovane pilota comasco farà il bis nell’Europeo e nel Mondiale

Il 2018 per Matteo Cairoli è già segnato. Nella prossima stagione il giovane pilota comasco sarà ancora impegnato con la Porsche su due fronti nell’endurance: European Le Mans Series (ELMS) e Mondiale (WEC).

In occasione della tradizionale celebrazione di fine anno a Stoccarda, infatti, la nota Casa automobilistica tedesca, visti gli ottimi risultati ottenuti quest’anno, ha confermato Matteo Cairoli a far parte della famiglia anche nella prossima stagione. Il comasco rimane un punto di riferimento della squadra e continuerà a difendere il nome di Porsche insieme a Mathieu Jaminet, mentre entreranno nel ramo anche nuovi piloti.

«Sono contento di correre con Porsche anche nel 2018 – conferma Matteo Cairoli - negli stessi campionati di quest’anno, l’Europeo e il Mondiale. Il team è sempre lo stesso, Proton, ma non so ancora i nomi dei piloti che mi affiancheranno nei due campionati. Inoltre ci sarà qualche partecipazione extra, come la 24 Ore di Daytona e la 24 Ore del Nurburgring».

Con la stessa vettura di quest’anno? «Sì. E’ andata bene, salvo qualche problema a volte di gomme. Ma ciò è sicuramente rimediabile. Spero solo che cambino i regolamenti sul bop, che in questa stagione ci hanno penalizzato». Il bop (balance of performance) è il sistema per garantire l’equa competitività nelle gare con vetture derivate dalla produzione di serie.

In che senso vi ha penalizzato? «Semplicemente i restrittori, le flange del condotto dell’aria di alimentazione del motore, decisamente più piccole di quelle delle Aston Martin». «Tecnicamente, comunque, sull’esperienza di quest’anno – conclude – siamo molto più preparati e più facilitati per la prossima stagione, dove non intendo più ad arrivare secondo, ma voglio vincere. Speriamo, quindi, in un buon bop e il resto verrà da sè».


© RIPRODUZIONE RISERVATA