Le altre Olimpiadi

Tre ragazzi in gara

Sono state ribattezzate le Olimpiadi degli atleti con sindrome di Down e si celebreranno, per la prima volta, in Italia e proprio nell’anno olimpico

Le altre Olimpiadi Tre ragazzi in gara
DISABILI - Comaschi ai Trisome Games Foto 1: Vignando, Zaffaroni e Di Silverio Foto 2: Gli atleti lombardi ricevuti al Pirellone
(Foto di lariosport lariosport)

Sono state ribattezzate le Olimpiadi degli atleti con sindrome di Down e si celebreranno, per la prima volta, in Italia e proprio nell’anno olimpico. Inizia - sabato con la cerimonia di apertura e domenica con le prime gare per concludersi il 22 luglio - la prima edizione dei Trisome Games, i giochi internazionali multi-sport riservati ad atleti con sindrome di Down. Ad ospitarli sarà Firenze dopo che Roma, nel 1960, aveva aperto la strada alle Paraolimpiadi. In prima linea tre assi comaschi del nuoto: Dalila Vignando, Marco Di Silverio e Paolo Zaffaroni, atleti plurimedagliati e detentori di titoli (e record) italiani, europei e mondiali. Tre portacolori dell’Osha-Asp, in un anno di grazia per il nuoto con atleti con disabilità, se si considera anche la convocazione per le Paraolimpiadi di Marco Dolfin della Briante 84.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True