L’energia dello sport paralimpico Oltre 50 sulla passerella del Coni
Il questore di Como, Giuseppe De Angelis (a destra), premia Marco Bergna

L’energia dello sport paralimpico
Oltre 50 sulla passerella del Coni

Grazie al contributo del Cip, grande festa con premiazioni alla Canottieri Lario

Se nella vita di tutti i giorni pensate di avere un “problema”, qualcosa che vi tiene svegli la notte o vi fa venire i crampi allo stomaco, avreste dovuto guardare negli occhi ognuno dei ragazzi presenti, mercoledì sera, alla festa degli atleti disabili della provincia di Como, tenuta alla Canottieri Lario.

Ragazzi diversamente abili, ognuno con le proprie salite quotidiane da affrontare, ma tutti con lo stesso sorriso, la stessa motivazione e grinta da riversare come un vulcano nello sport, in una o nell’altra disciplina che certamente stanno contribuendo a rendere la loro vita più bella.

Sotto la brillante conduzione di Viviana Dalla Pria, è stata davvero una gran bella festa quella organizzata dal Cip Como, in collaborazione con il Coni Como e l’assessorato allo sport del Comune di Como, con motore della serata la delegata provinciale del Coni Katia Arrighi, affiancata da Daniela Maroni, delegata del Cip provinciale.

Sono stati più di 50 i premiati fra tecnici, dirigenti e atleti; gli encomi sono stati consegnati dal presidente regionale del Cip Pierangelo Santelli, dal sindaco di Como Mario Landriscina, presente anche l’assessore allo sport Marco Galli, poi il Questore Giuseppe De Angelis, i Carabinieri, la Polizia Penitenziaria, la Provincia rappresentata da Francesco Cavadini, sindaci e politici del territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA