Ludi giudica il Como  «Ok e ci mancano 2 punti»
IL DS CARLALBERTO LUDI (Foto by Fabrizio Cusa)

Ludi giudica il Como

«Ok e ci mancano 2 punti»

Ne abbiamo parlato con il direttore sportivo azzurro. Come sempre, mai banale nella sua analisi

Sono le 9 del mattino, al bar del centro tecnico del Lambrone. L’allenamento comincia alle 10, ma Carlalberto Ludi è già lì, a dare una parola di incoraggiamento ai ragazzi che fanno colazione. Sono passate otto partite dall’inizio del campionato, il Como è nella parte sinistra della classifica, il clima è buono anche se, come sempre, non mancano le voci d’opposizione di chi vorrebbe di più. Ne abbiamo parlato con il direttore sportivo azzurro. Come sempre, mai banale nella sua analisi.

Se a luglio avesse letto questa classifica dopo otto giornate, sarebbe stato soddisfatto?

«Sì. Sono contento. Non abbiamo la fretta famelica di altre situazioni. Il progetto è a lungo termine ed era importante amalgamare tutto con cautela. Una squadra ricca di giocatori nuovi, una categoria diversa, una società nuova... L’obiettivo è quello di consolidare la permanenza in C e direi che ci siamo. Anzi, secondo me ci mancano anche due punti in classifica».

Nell’intervista che trovate oggi sul quotidiano, il s parla di tutto: da Banchini a H’Maidat, da Ganz ai tifosi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA