Ludi: «Vogliamo scegliere, ma anche essere scelti»

Il cambio «Per noi come sapete è molto importante il fattore umano, le nostre decisioni dipendono soprattutto da questo»

Ludi: «Vogliamo scegliere, ma anche essere scelti»
Ludi e Longo

«Noi vogliamo scegliere, ma vogliamo anche essere scelti», così spiega il dg del Como Charlie Ludi introducendo Moreno Longo. «Per noi come sapete è molto importante il fattore umano, le nostre decisioni dipendono soprattutto da questo. Ci siamo presi il tempo che ci serviva perché abbiamo voluto che fosse una scelta precisa e convinta da entrambe le parti». Ludi ha parlato anche di Gattuso. «Sapete bene il rapporto che mi lega a Jack, a cui vanno tutti i miei ringraziamenti. Anche per il senso di responsabilità collettiva che ci ha portato a questa decisione. Il tutto nella speranza che in futuro possa essere ancora qui a darci una mano, perché resta nella nostra famiglia». Come resteranno anche Guidetti e Bircham, «che voglio ringraziare per aver gestito questo periodo non facile, strano, con grande senso del dovere. Sono convinto che saranno un ulteriore valore aggiunto per mister Longo».

Il nuovo tecnico porterà con sé tre suoi fidati collaboratori. Il suo secondo Dario Migliaccio, il preparatore atletico Paolo Nava e un’altra spalla tecnica, Luca Ceccarelli. Migliaccio collabora con Longo da molto tempo, anche lui allenatore nel settore giovanile del Torino è poi il suo vice sin dall’inizio della carriera di Longo nei professionisti, alla Pro Vercelli. Lo ha seguito poi in tutte le tappe, dal Frosinone al Torino sino all’Alessandria. Stesso percorso, sin dalle giovanili granata, anche per il preparatore Paolo Nava. Dunque uno staff già molto rodato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA