Macché sesso debole  «Noi donne corriamo forte»
marathon cecilia pedroni (Foto by lariosport lariosport)

Macché sesso debole

«Noi donne corriamo forte»

La vittoria nella classifica assoluta di Cecilia Pedroni nel percorso medio della Marathon trail, ha colpito, soprattutto per le dimensioni del dominio

Ha battuto tutti gli uomini, lasciando il primo ad oltre mezz’ora.

La vittoria nella classifica assoluta di Cecilia Pedroni nel percorso medio (61 chilometri, su e giù per le cime sopra il lago, con partenza ed arrivo a Menaggio) della Marathon trail, ha colpito, soprattutto per le dimensioni del dominio.

«Per il terzo anno ho partecipato alla gara, spinta dal fascino del percorso, con le ampie vedute del lago e dalla durezza fisica, con un dislivello di 4.000 metri -spiega l’atleta di Abbiategrasso che non è sorpresa del risultato -. La prima volta ho chiuso in 9 ore, nel 2017 in 8 ore e 36 minuti e ora in 8 ore e 35 minuti, tenendo anche conto di un intoppo, quando, ho avuto un dubbio sul percorso e ho perso una decina di minuti. Prima assoluta? Non ho pensato a questo, ma ad affrontare ancora questa piacevole e dura avventura, e potermi godere appieno la corsa».

Il parere di Ivana Iozzia: «Ogni conquista sportiva è anche una conquista emancipativa per noi donne che ancora subiamo la sudditanza mediatica nei confronti del running maschile -conclude Iozzia -. Abbiamo dimostrato che siamo più resilienti, pertanto siamo più pazienti e determinate a perseguire i nostri obiettivi e difficilmente gettiamo la spugna di fronte alle difficoltà. E per correre una long distance bisogna avere molta pazienza e molta resilienza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA